Mercoledì, 12 Dicembre 2018
   
Text Size

UN GIORNO DA PIRATA PER RUBARE UN SORRISO

pirata2016

La manifestazione si terrà il 30 aprile ed è organizzata dal Circolo Nautico ILVA e battezzata UN GIORNO DA PIRATA PER RUBARE UN SORRISO vedrà la partecipazione della Guardia Costiera, della Polizia Municipale di Genova, della Società di Mutuo Soccorso della Polizia Municipale di Genova, dei VV.FF., dei C.C. reparto sommozzatori, della Società Il Paguro, della Società di Salvamento e Soccorso in mare, i bagni Liggia e della Croce Rossa, interverranno inoltre i piccoli pazienti assistiti dalle Associazioni A.B.E.O. Liguria, Il Porto dei Piccoli, la Banda degli Orsi oltre ad alcune associazioni di disabili mentali del ponente cittadino.
In tale data un piccola flottiglia di barche  a vela (da 15 a 30) prenderà il largo alle ore 10,30 dai moli del prefato Circolo, ubicati presso l'arenile di Prà, per far rotta verso la spiaggia antistante l'entrata a mare dell'Ospedale (Bagni LIGGIA). Le imbarcazioni batteranno tutte bandiera pirata e gli equipaggi saranno abbigliati in costumi pirateschi. Il convoglio sarà scortato da unità della Guardia Costiera, dei C.C., dei VV.FF. e del Circolo Il Paguro.
Giunti innanzi alla spiaggia (approssimativamente alle ore 14,00) sarà inscenata una breve battaglia dopo di che un drappello di pirati sbarcherà a terra presso i Bagni Lella e raggiunta la soprastante Via Aurelia si unirà  ai bimbi e loro famigliari al momento non assoggettati a ricovero ed assistiti dalle prefate associazioni, il marciapiede lato mare sarà presidiato da Agenti della Polizia Municipale per permettere lo svolgimento dell'evento in assoluta tranquillità e sicurezza.
Si vorrebbe quindi formare un festoso corteo composto da pirati e piratesse (Circolo Nautico ILVA, Polizia Municipale, Associazioni di volontariato con bimbi e parenti) che trainando un carretto (solo i volontari) forgiato a guisa di vascello trascinerebbe i televisori nel viale centrale fino all’aula magna ove si provvederebbe alla loro formale consegna.
Sarebbe necessario che alcuni nostri Soci, con indumenti della Società presenziassero sulla Via Aurelia onde vigilare che nessuno del pubblico si faccia male durante la manifestazione.
Se qualche Socio suo familiare avesse piacere di partecipare alla traversata sarà gradito ospite a bordo delle imbarcazioni.
E' necessario in entrambi i casi darne tempestiva comunicazione, grazie.

Su questo sito usiamo i cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito date il vostro consenso ad accettare i cookies. privacy policy.

Accetto cookies per questo sito.