Sabato, 17 Novembre 2018
   
Text Size

2018 - Fioritura Narcisi a Pian della Cavalla

26-05-2018 Fioritura Narcisi a Pian della Cavalla

Quest'anno il tempo non e' stato dei migliori le nuvole di calore, nel primo pomeriggio, "rinfrescavano" quasi sempre l'entroterra. Anche per questo la fioritura dei narcisi, in questo posto di pace assoluta, ha ritardato di parecchi giorni. Nel 2017 avevamo fatto la gita il giorno 11 di Maggio. (Come da foto...sul sito) L'insicura presenza di partecipanti alla gita, causa le variabili condizioni del tempo, mi ha costretto ad organizzare questa gita (ad anello) da un giorno all'altro, con partenza da Fontanarossa. I pochi partecipanti sono stati fortunati e le foto lo dimostrano. La gita, comunque, verra' ripetuta il prossimo anno.

Il socio Bruno M.

In occasione della fioritura dei narcisi, riporto una bellissima poesia del Grande poeta genovese Edoardo Firpo tratto dal "Bollettino di Fontanarossa" del 1970.

RITORNO A-O ROMANO

Un tempo arriva in to passà de l’anno
Che gente se ne ven cianin cianin:
quande l’Antoa o se leva
o scialletto d’argento
di narcisi do vento,
pe mettise quello
de arniche d’ou;
quande o cucco monotono
o canta in to fo
quande u tordo o desgheugge
cansoin che no so;
i paisen de montagne
in sce mue bardae
vegnan sciu da-e campagne,
da-i sente de vallae;
u Giromin de Fascia,
a Relia, a Carmellinn-a,
o Gigio de Rondaninn-a,
o Momo de Cascinghen
con l’armonica in spalla;
e a Maiolin de Propa
ch’a ven pe cancaxeu,
i fiori pe-o decotto
pe-o so fuentin marotto
E ne ven da Carega
Da Gaventa ne ven;
e da tutti i paisetti
lontan e vixin
battaggia a festa tutti i campanin

NOTE: Ho omesso i vari accentui nel testo Non per dimenticanza ma per colpa di una vecchia tastiera. Me ne scuso

 

/>

Su questo sito usiamo i cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito date il vostro consenso ad accettare i cookies. privacy policy.

Accetto cookies per questo sito.