Mercoledì, 12 Dicembre 2018
   
Text Size

Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta.

Monumento 2 small
“Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta”: questo è ciò che recita la frase posta sulla targa ai piedi del monumento realizzato in memoria dei caduti della Polizia Locale, Municipale o Vigili Urbani, come si definiscono ancora i Colleghi in quiescenza, inaugurato nell’ottobre del 2016 e collocato nel Viale degli Eroi di tutte le guerre, all’interno del cimitero Monumentale di Staglieno.
Anche per onorare la frase scelta in ricordo dei defunti del Corpo, ogni anno la nostra Società di Mutuo Soccorso celebra la cerimonia di commemorazione dei caduti.

Come da due anni a questa parte, anche quest’anno la manifestazione si è tenuta presso il Cimitero Monumentale di Staglieno in data 7 novembre 2018 alle ore 10:00.
All’interno del Tempio Laico, collocato poco distante dalla statua commemorativa raffigurante un imponente Collega in divisa, come di consueto, Don CARZINO ha celebrato la funzione e ha partecipato al silenzio dei presenti in ricordo dei morti. Tutta la celebrazione si è svolta tra la rassicurante e doverosa presenza della bandiera del Corpo, decorata dalla medaglia d’argento al Valore Civile e sorretta da tre Colleghi in alta uniforme, e dello stendardo della Società di Mutuo Soccorso, retta da una rappresentanza dei Soci e Colleghi in quiescenza. Presenti alla celebrazione il T.P.O. Comm. FERRERA, in rappresentanza del Comando di appartenenza, alcuni membri del consiglio direttivo della nostra società, alcuni Soci pensionati e, non per ultimo, l’Assessore GARASSINO, sopraggiunto successivamente a causa di improrogabili impegni istituzionali. Al termine della celebrazione, le bandiere e le Autorità, seguite dalla scia delle persone presenti in qualità di Colleghi o parenti dei Soci scomparsi, si sono portate davanti al monumento per procedere con il posizionamento delle corone di alloro ai piedi della statua. A seguito dello svolgimento del cerimoniale, dopo aver collocato le corone a cornice del monumento e dopo aver sistemato le coccarde presenti sulle stesse, un trombettista, posto sul lato sinistro dei presenti, ha iniziato a intonare le toccanti note del silenzio fuori ordinanza. Impossibile rimanere indifferenti all’udire di quelle note… Pur ricordando i caduti della Polizia Locale di tutta Italia, infatti, inevitabilmente il ricordo più vivo si sofferma sempre sui Colleghi deceduti, magari proprio nell’ultimo anno, cresciuti ed invecchiati accanto a noi. Quando viene letta la lista, sempre troppo lunga, dei Colleghi in servizio o in pensione che ci hanno lasciati nell’ultima annualità, non si fa differenza tra chi crede in una vita ultraterrena o chi pensa che tutto finisca al cessare del respiro, quello che accomuna tutti, e che risulta importante, è il doveroso desiderio di mantenere vivo il ricordo di chi non c’è più. E’ inevitabile quel momento di commozione generale, quella lacrima che scende inesorabile … quella goccia alla quale non interessa quanto fosse conosciuto il Collega, o quale fosse il suo legame con noi… quella lacrima che scende involontariamente anche solo perché è presente un nome in più su quella maledetta lista. Ogni Collega che ci lascia, che sia in pensione o ancora in servizio attivo, porta via con sé un mare di ricordi, di  esperienze condivise, di emozioni vissute… lascia dietro di sé il vuoto di vicende passate insieme e la memoria di ciò che è stato e non potrà più essere… scandisce, con amara consapevolezza, lo scorrere del tempo che passa e lascia la tristezza dei rimorsi e dei rimpianti… la morte, pertanto, per quanto crudele ed amara possa essere, rischia di privare tutti di un bagaglio infinito di storie e colori, un bagaglio che non può andare perduto e merita di essere ricordato. … ricordato così, anche tra poche persone, anche in una mattina di novembre, tra il rispettoso silenzio dei presenti e le onorevoli note di una tromba…
.

GUARDA LE IMMAGINI E IL  VIDEO DELLA COMMEMORAZIONE

Su questo sito usiamo i cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito date il vostro consenso ad accettare i cookies. privacy policy.

Accetto cookies per questo sito.